Lavorazioni

Ingranaggi cilindrici dritti e elicoidali

Ingranaggi cilindrici dritti e elicoidali

Gli ingranaggi cilindrici dritti sono il tipo di componente che piú comunemente viene prodotto. Essi sono generalmente utilizzati per velocità basse e medie in quanto a velocità elevate, se non rettificati, producono rumore variabile.
Ingranaggi interni

Ingranaggi interni

Sono così chiamati perché il taglio é realizzato all'interno di un anello o una ruota. La loro caratteristica principale è che le intercapedini della dentatura corrispondono ai denti di un taglio esterno. Sono prevalentemente utilizzati in gruppi planetari.
Pignoni per catena

Pignoni per catena

Questo tipo di ingranaggi consente la trasmissione del moto tra assi che si trovano distanziati l’uno dall’altro. Il mecanismo è costituito da una catena chiusa i cui fori si agganciano ai denti del pignone fissato all’asse dei meccanismi conduttore e condotto.
Cremagliere

Cremagliere

Ingranaggi a cremagliera sono speciali perché sono considerati ruote a diámetro infinito. Essi sono utilizzati per trasformare il moto circolare di un ingranaggio in un moto rettilineo.
Gruppo chevron

Gruppo chevron

Si tratta di ingranaggi elicoidali doppi con elica a destra e a sinistra con la dentatura che forma una V. Il suo scopo è quello di eliminare le forze assiali e minimizzare gli errori slittamento.
Corone “senza fine”

Corone “senza fine”

Questo tipo di ingranaggi forma, insieme con una vite o un asse, un mecanismo il cui obiettivo é quello di ridurre la velocitá e di trasmettere grandi sforzi. Di solito lavorano con bracci posti a 90 gradi e hanno lo svantaggio dell'impossibilità di invertire il senso di rotazione e di un grande consumo di energía dovuto all’attrito.

Menú